PERCHé SIAMO DIFFERENTI

UNA SCUOLA DIVERSA IN 5 PUNTI

  1. Qui ciascun allievo è accompagnato a scoprire se stesso da adulti che guardano alla sua unicità, ai suoi talenti e alle sue potenzialità.
  2. Ci rinnoviamo continuamente: aiutiamo gli alunni a stare davanti ai cambiamenti della contemporaneità.
  3. Vogliamo offrire la migliore esperienza formativa possibile: pensiamo che il successo scolastico passi attraverso il coinvolgimento che ci fa affrontare insieme anche le fatiche in un luogo desiderabile per chi lo vive quotidianamente.
  4. Siamo connessi al mondo e ci ridisegnamo nell’incontro con l’altro: studenti, docenti, personalità e istituzioni estere.
  5. Siamo un cantiere sempre aperto al paragone con la realtà perché gli allievi possano diventare protagonisti in un Paese che guarda al futuro non smarrendo la sua identità culturale e incrementando la sua valenza socio-economica. 

 

Questo è ciò che ci rende una scuola differente, dove vivere, imparare, crescere.

Abbiamo la strada, abbiamo la meta: vogliamo camminare insieme alle famiglie, insieme ai docenti, insieme agli allievi, con loro e per loro.

"VITA IN CORSO"

Guarda il film di Emmanuel Exitu dedicato alle Scuole Dedalo

Image

DEDALO: EDUCARE SIGNIFICA FARE ESPERIENZA INSIEME

Dedalo ha raccolto la tradizione educativa delle Suore di Carità dell’Immacolata Concezione di Ivrea, Congregazione fondata nel 1828 dalla Beata Madre Antonia Maria Verna, dando continuità e rinnovando l’Istituto San Giuseppe presente a Milano dal 1928, una scuola paritaria libera, mossa da responsabilità e passione per l’educazione dei giovani, che garantisce ai suoi alunni una solida conoscenza e crescita personale e contribuisce con la propria identità cattolica allo sviluppo dell’intera società e all’inserimento in essa di persone mature, portatrici di cultura e propositività.

L'AVVENTURA EDUCATIVA

Il compito dell’educatore e della scuola è quello di sollecitare, favorire, insegnare il confronto con la realtà, senza mai porsi con la propria misura come termine ultimo di paragone. L’adulto diventa così per il giovane colui che ha già mosso alcuni passi nella realtà e che quindi è ragionevole e conveniente seguire affinché un’analoga esperienza possa ripetersi per sé. Il primo criterio educativo è la tensione alla verità poiché essa è il fine di ogni conoscenza. In secondo luogo l’esperienza didattica deve sostenere e favorire il raggiungimento di una sintesi personale fra i problemi della vita e i risultati del sapere, acquisiti mediante lo studio. Ancora, la scuola deve rendere esperti i giovani dei diversi metodi di approccio che la realtà richiede e dei diversi linguaggi e strumenti di cui le discipline fanno uso. Infine, solo nella dimensione comunitaria la proposta educativa è attualmente viva e in essa la persona può essere favorita nell’impegno e nel rischio di una verifica.

L'AVVENTURA EDUCATIVA

Il compito dell’educatore e della scuola è quello di sollecitare, favorire, insegnare il confronto con la realtà, senza mai porsi con la propria misura come termine ultimo di paragone. L’adulto diventa così per il giovane colui che ha già mosso alcuni passi nella realtà e che quindi è ragionevole e conveniente seguire affinché un’analoga esperienza possa ripetersi per sé. Il primo criterio educativo è la tensione alla verità poiché essa è il fine di ogni conoscenza. In secondo luogo l’esperienza didattica deve sostenere e favorire il raggiungimento di una sintesi personale fra i problemi della vita e i risultati del sapere, acquisiti mediante lo studio. Ancora, la scuola deve rendere esperti i giovani dei diversi metodi di approccio che la realtà richiede e dei diversi linguaggi e strumenti di cui le discipline fanno uso. Infine, solo nella dimensione comunitaria la proposta educativa è attualmente viva e in essa la persona può essere favorita nell’impegno e nel rischio di una verifica.

Image
L'INCONTRO CON IL MAESTRO

Il progetto educativo della scuola è legato alla figura dell’adulto o maestro che incarna in modo vivo l’appartenenza alla tradizione che propone. Educare significa fare esperienza insieme: il coinvolgimento personale dell’alunno, il fare insieme all’adulto e agli altri compagni, l’apporto originale che ciascuno può attivamente dare ne sono elementi indispensabili.

Image
LA continuità del percorso formativo

 

UN UNICO VIAGGIO DALL'INFANZIA ALLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

La didattica dell'Istituto San Giuseppe punta sulla continuità del percorso formativo.

Dall’Infanzia alla scuola secondaria di primo grado gli alunni iniziano e proseguono un percorso che li porta a maturare progressivamente e a sviluppare in modo unitario le proprie conoscenze.

La continuità didattica è un valore irrinunciabile, praticato in tutte le articolazioni possibili, pedagogiche e organizzative.

Image

LA NOSTRA SCUOLA è ... 

Image
sempre alla ricerca di esperienze nuove PER IMPARARE FACENDO

All'Istituto San Giuseppe si impara facendo, attraverso le tante attività ed esperienze che gli insegnanti propongono a supporto della tradizionale lezione in classe in tutti i livelli di scuola.

 “Facciamo scuola fuori da scuola” vivendo la realtà che ci circonda e i luoghi di interesse culturale e artistico come un’occasione di arricchimento e di approfondimento irrinunciabile fin da piccoli!

Image
ATTENTA AI BISOGNI DEGLI ALUNNI E DELLE FAMIGLIE

Attività extra didattiche al pomeriggio, studio assistito, pre scuola e post scuola, summer camp nei mesi estivi.

La scuola è attenta alle esigenze dell'alunno e della famiglia sempre salvaguardando il tempo libero fuori da scuola.

Image
Alleata con la famiglia per l'educazione

L'alleanza educativa con le famiglie costituisce uno dei nuclei fondativi della nostra scuola.

Assemblee di classe, colloqui individuali ma anche momenti conviviali e di festa per poter condividere il cammino educativo degli alunni, ognuno con il proprio ruolo.

Image
attenta agli spazi per una scuola tutta da vivere

La scuola è il luogo dove i nostri bambini e ragazzi trascorrono gran parte della giornata. Per questo gli spazi devono essere pensati per loro e le loro necessità.

Le aule dell'Istituto San Giuseppe sono ampie e luminose, dotate di strumenti tecnologici per una didattica innovativa.

Gli spazi comuni prevedonoAula di Musica, Laboratorio di scienze, Laboratorio di Informatica, di Arte e Tecnologia, Biblioteca, Palestra, Salone Polifunzionale, Mensa interna, Cappella e Cortile esterno.

COLLABORAZIONI E RETI

Nella realizzazione delle proprie finalità educative e orientative, le Scuole Dedalo ritengono molto importante l’interazione con il territorio nelle sue diverse espressioni. La Scuola accoglie e partecipa ad eventuali proposte provenienti dal territorio (privati, associazioni ambientaliste, umanitarie,…): corsi, concorsi, progetti, manifestazioni, eventi. Ecco i nostri partner.

SOSTIENICI

5X1000 A DEDALO ONLUS: UN PICCOLO GESTO. UN GRANDE PROGETTO
Image

Dedalo Onlus è da sempre impegnata nella promozione della libera scelta educativa e nell'accoglienza e nell’educazione di bambini e ragazzi. 

Grazie anche al 5x1000 negli ultimi anni siamo riusciti a raddoppiare le ore di sostegno agli alunni con bisogni speciali, a finanziare decine di borse di studio, a rinnovare le infrastrutture tecnologiche delle nostre scuole.

Per continuare nella nostra missione il tuo 5x1000 è prezioso ! 

Inserisci il codice fiscale 02236520132 nella tua dichiarazione dei redditi, nella sezione dedicata al sostegno alle ONLUS.

Grazie a questo gesto, semplice e gratuito, potrai aiutare le nostre scuole a 

  • sostenere le famiglie in difficoltà economica
  • contribuire al finanziamento delle ore di sostegno per gli alunni con disturbi di apprendimento
  • aggiornare continuamente gli strumenti tecnologici

BORSE DI STUDIO NELLY SPREAFICO

Image

In onore e ricordo di Adele Antonella Spreafico, Nelly, ex-mamma dell'Istituto da sempre impegnata nella vita e nelle iniziative di volontariato della scuola, è stato istituito un fondo che consenta la permanenza presso l’istituto di alunni meritevoli le cui famiglie attraversino difficoltà economiche.  

Un segno concreto che testimonia la stima di Nelly e suo marito verso la nostra scuola e il desiderio che la libera scelta educativa da parte dei genitori possa essere sostenuta sempre.

Ogni anno verranno assegnate 3 borse di studio a studenti bisognosi e meritevoli in possesso dei requisiti stabiliti, al fine di facilitare l’inizio o la prosecuzione degli studi presso il nostro Istituto.

Il premio in denaro verrà messo a disposizione dell’Istituto San Giuseppe che lo destinerà a coprire la retta e le altre esigenze scolastiche dello studente, come precisato nello Statuto e Regolamenti consultabili presso la segreteria della scuola. 

Leggi il discorso del marito di Nelly in occasione dell'intitolazione dell'Aula Magna dell'Istituto e alcune testimonianze dei genitori che l'hanno conosciuta. CLICCA QUI